Il Royal College of Art visita ITS

Immagine2

Se Londra è una delle capitali della creatività, la ricerca d’ispirazione passa spesso attraverso l’Italia e, in questo caso, Trieste.

 

In questi giorni gli studenti del prestigioso Royal College of Art hanno visitato la città costiera del Friuli Venezia Giulia per ammirare da vicino l’Archivio dell’ITS – International Talent Support, uno dei più importanti progetti mondiali per la ricerca e il sostegno dei nuovi talenti della moda e del design, voluto fortemente dalla fondatrice Barbara Franchin e giunto a quattordici edizioni.

 

L’Archivio è situato in una suggestiva mansarda nel centro di Trieste e rappresenta un concentrato di ingegno e passione: raccoglie più di 13.000 progetti candidati ai diversi premi dell’ITS e provenienti da oltre 80 nazioni, nonché abiti, gioielli, accessori e progetti fotografici. 12 tonnellate di portfolio, alcuni dei quali sono straordinari pezzi unici.

 

La visita ha consolidato il rapporto tra l’istituzione londinese e quella triestina, già molto solido: nel corso degli anni ci sono stati 330 studenti iscritti al concorso, una settantina i finalisti e ben 35 i vincitori in diverse categorie, segno dell’eccellenza britannica nel settore.

 

Gli studenti erano accompagnati da Flora McLean, docente di Footwear Accessory and Millinery che, sicuramente, sarà rimasta a sua volta colpita dal concentrato di inventiva rappresentato da questa preziosa “Riserva Protetta del Talento”, visitabile su appuntamento.

 

Vedremo chi, alla prossima edizione del contest che si terrà a Luglio, avrà saputo trarre un’idea geniale da questo viaggio.

Arianna Cavazza, in arte @sybelle

Comments are closed.